Descrizione Progetto

Venezia: gondole, forcole e remi

Venezia deve la sua essenza al rapporto con l’acqua: gondola e forcola sono una delle espressioni più belle e significative di questo antico legame. La loro costruzione è un’arte tramandata e praticata ancora da pochi artigiani presenti in città.

Venezia città d’acqua, Venezia città industriosa dai mille mestieri: calegheri (calzolai), marangoni (falegnami), acquaioli (venditori di acqua), forneri (fornai), ortolani e pescatori.

Entrando allo squero di San Trovaso vedrai lo squerarolo riparare e costruire le gondole e dentro a una bottega artigianale di forcole e remi conoscerai il remèr e la sua arte. Degli antichi mestieri questi sono ancora presenti in città perché espressione della sua natura di terra in mezzo all’acqua e della cultura che lega, vecchi e nuovi abitanti, alla tradizione della voga.

Un tempo erano gli antichi zattieri che trasportavano i carichi di legname seguendo il corso dei fiumi fino a Venezia e lavoravano il legno in città: i diversi tipi di legname erano indispensabili per costruire navi, gondole, ma anche bricole, i pali che tuttora segnalano i canali navigabili della laguna.

Appuntamento: ore 9,30 o 15,00 a Piazzale Roma (ai piedi del Ponte Calatrava)

Mezza giornata: quota di partecipazione euro 170,00 a classe (o gruppo di massimo 30 partecipanti) per la guida naturalistica, a cui si deve aggiungere il contributo, da concordare, per la visita allo squero e alla bottega di forcole e remi.

Nota: è possibile effettuare la visita allo squero e alla bottega solo su prenotazione e nei giorni feriali.

Richiedi informazioni