Descrizione Progetto

Venezia, il fiume Piave e la Grande Guerra

Le meravigliose terre del  Veneto sono caratterizzate da un paesaggio di bellezza straordinaria che vanta cime dolomitiche, dolci colline coltivate, fertili pianure attraversate da fiumi come il Piave, città d’arte fra cui Venezia. Alcune di queste bellezze sono dichiarate Patrimonio Mondiale dell’Unesco.

Questo territorio, per la sua posizione geografica, è sempre stato al centro di importanti vicende storiche, fra cui la Prima Guerra Mondiale, che coinvolse il Regno d’Italia da maggio 1915 a novembre 1918. In quel periodo le regioni del Nord Italia divennero un grande campo di battaglia. Le tracce lasciate dal conflitto sono innumerevoli e ancora visibili anche in Veneto: trincee, costruzioni militari, crateri scavati da granate, osservatori, forti militari e sacrari. In occasione della ricorrenza dei cento anni dalla Grande Guerra sono stati istituiti vari itinerari tematici per ripercorrere le tappe del conflitto e le contese fra le truppe italiane e austro-ungariche, ma soprattutto per riflettere sulle azioni necessarie per promuovere la pace.

Visitare questi luoghi è un modo per conoscere la storia e la bellezza di una terra che ha saputo rinascere dalle devastazioni di un grande conflitto. Il soggiorno si sviluppa sul Litorale di Cavallino Treporti, uno degli scenari più importanti delle battaglie che si combatterono sul Piave. Sul Litorale sono presenti circa 200 manufatti militari, una concentrazione unica nel suo genere. Da qui si può visitare Venezia partendo a bordo della motonave pubblica: una piccola crociera nello splendido paesaggio lagunare. Base del soggiorno è il Villaggio San Paolo all’intero del quale è situata la batteria Radaelli, una delle fortificazioni sorte su Via delle Batterie e costruite sul litorale per proteggere Venezia prima della guerra.

PRIMO GIORNO

Arrivo nel primo pomeriggio, con pullman privato del gruppo al villaggio San Paolo, sul litorale di Cavallino-Treporti. Incontro con operatore naturalista, sistemazione in struttura e  presentazione del programma. Breve introduzione alla Laguna di Venezia e itinerario in bicicletta alla scoperta delle Fortificazioni del litorale.

Percorrendo via delle Batterie, vis Radaelli, via Battaglione San Marco si potranno ricordare le tappe della storia legata al periodo austriaco e alle due grandi guerre e osservare forti, batterie, torri telemetriche, caserme e bunker, erette a protezione della città di Venezia. Le opere del litorale entrarono in azione durante la Battaglia del Solstizio sul Piave, ostacolando l’afflusso di rinforzi austriaci. Queste strutture oggi sono circondate dagli orti coltivati: molte versano in stato di abbandono, altre sono utilizzate come magazzino, altre ancora riconvertite in abitazioni o strutture turistiche, altre saranno recuperate per ricordare la Prima Guerra Mondiale.

Cena tradizionale in struttura e passeggiata notturna. Pernottamento.


SECONDO GIORNO

Dopo la colazione, escursione a scelta con pranzo al sacco (le descrizioni delle escursioni con gli eventuali supplementi sono indicati nella sezione Escursioni: dove, come, quando):

Cena e pernottamento in struttura.


TERZO GIORNO

Dopo la colazione, escursione di intera giornata l’ “Isola della Piave” con pullman del gruppo, guida Limosa e pranzo al sacco.

Il territorio compreso fra Piave Nuovo, Piave Vecchia, Sile e Canale Cavetta, fu teatro di feroci combattimenti nella fase finale della Prima Guerra Mondiale. L’area fu conquistata quasi interamente dalle forze asburgiche nel novembre del 1917 e rimase sotto il loro controllo fino al luglio 1918, quando gli italiani la riconquistarono. Attraverso la visita della linea del fronte lungo la Piave Vecchia e il Museo della Bonifica di San Donà di Piave, si può ampliare la conoscenza sulla Grande Guerra in questo territorio.

Nel tardo pomeriggio partenza per il rientro.


Preventivo di spesa

Di seguito vi indichiamo il preventivo di spesa per il soggiorno Venezia, il fiume Piave e la Grande Guerra.

DURATA: 3 giorni / 2 notti

PERIODO: 2018/2019

La NOSTRA STRUTTURA:

“Villaggio San Paolo” si affaccia direttamente sul mare del litorale veneziano di Cavallino Treporti, in località Cà Ballarin. E’ immerso nel verde di un vasto parco ed è attrezzato per ospitare anche persone con bisogni speciali. La sistemazione è prevista in camere da 3- 6 letti con bagno, per gli insegnanti in camere doppie e singole (secondo disponibilità e con supplemento).

Non sono disponibili asciugamani.

 

MINIMO DI PARTECIPANTI: nr. 30 studenti

La QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

di 161,00 €

 

Pullman del gruppo al seguito.

La quota individuale di partecipazione è comprensiva di:

  • Sistemazione in struttura sul Litorale di Cavallino Treporti, camere fino a 5-6  letti per gli studenti e camere doppie per gli insegnanti.
  • Trattamento di pensione completa dalla cena del primo giorno alla colazione dell’ultimo, con alcuni pranzi al sacco,
  • Escursione in bicicletta del primo giorno,
  • Entrata al museo della Bonifica di San Donà di Piave
  • Guida naturalista e attività come da programma,
  • Gratuità per insegnanti (massimo 2 per ogni classe) e autista

 

La quota individuale di partecipazione non è̀ comprensiva di:

  • Viaggio in pullman dalla località di provenienza al Litorale di Cavallino Treporti e ritorno e relativi spostamenti durante il soggiorno;
  • ZTL;
  • Entrate ai monumenti non specificate;
  • Asciugamani,
  • Utilizzo servizi igienici pubblici a Venezia e nelle isole (euro 1,50 a persona per ogni ingresso);
  • Tutto ciò non incluso alla voce “La quota individuale di partecipazione è comprensiva di”.

 

SUPPLEMENTI

  • Camera singola € 15,00/ notte
  • Visita del Sacrario di Redipuglia

Il più grande e maestoso sacrario italiano dedicato ai caduti della Grande Guerra, realizzato sulle pendici del Monte Busi nel 1938 per celebrare il sacrificio dei caduti e dare sepoltura a molti soldati.

  • Supplemento facoltativo per la guida euro 8,00 pax, trasporto effettuato con pullman del gruppo.
Richiedi informazioni